segnalato che per un ecocardiogramma 28 Febbraio 2018

Sabato scorso un nostro iscritto ci ha segnalato che per un ecocardiogramma il primo appuntamento utile alla Asl era il 28 febbraio 2018.

Sì, dopo più un anno. Adesso questa persona sarà costretta a rivolgersi a uno studio privato e pagare profumatamente. Una prassi assurda. La Regione Lazio e il management della Asl non possono trattare la sanità reatina in questo modo. Il problema, ovviamente, non sta nei medici e negli infermieri del reparto di cardiologia che si fanno in quattro e lavorano con impegno. I disagi nascono e crescono perchè c’è carenza di personale e di investimenti in apparecchiature. I lavoratori della Asl vanno in pensione e non vengono sostituiti, di questo passo dove si andrà a finire? Addirittura, la Regione impone i tagli alla fornitura di pannoloni per gli anziani. Ora se ti danno le lenzuola per chi è incontinente, non ti assegnano i pannoloni e viceversa. Secondo la Regione sarebbero questi gli sprechi su cui intervenire? (Alberto Paolucci, segretario provinciale della Uil di Rieti)

Lascia un commento

Condividi
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
Inscriviti alla Newslatter
Iscriviti alla nostra newsletter oggi per ricevere aggiornamenti in tempo reale sulle ultime notizie
No grazie
Grazie per esserti iscritto. È necessario confermare il tuo indirizzo e-mail prima di poter inviare. Controlla la tua email e segui le istruzioni.
Rispettiamo la tua privacy. Le tue informazioni sono al sicuro e non saranno mai condivise.
Don't miss out. Subscribe today.
×
×
WordPress Popup Plugin